PSR – PESCA SOSTENIBILE

NUOVO BANDO DEL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DELLA REGIONE CAMPANIA:

Misura 1.40 – “Protezione e ripristino della biodiversità e degli ecosistemi marini e dei regimi di compensazione nell’ambito di attività di pesca sostenibili”

La Misura 1.40 del Programma di sviluppo rurale nasce per promuovere la pesca sostenibile sotto il profilo ambientale, efficiente in termini di risorse, innovativa, competitiva e basata sulle conoscenze. Sono finanziati interventi volti a proteggere e ripristinare la biodiversità e gli ecosistemi marini anche mediante il ripristino di aree marine degradate a causa dei rifiuti da pesca e non, presenti sui fondali, nonché le azioni volte a ridurre il fenomeno delle c.d. “reti fantasma”. Un problema evidenziato anche dalla Direttiva Europea sui materiali in plastica per le evidenti difficoltà dei pescatori nel recuperare rifiuti e materiale plastico e contribuire alla tutela del mare, per i contrasti con le normative nazionali che vietavano ai pescatori il traffico dei rifiuti e di conseguenza il loro smaltimento a terra. La controversia è stata risolta in Italia con l’approvazione, lo scorso 4 Marzo, del disegno di legge “Salvamare” che autorizza i pescatori al recupero dei rifiuti in plastica e non, ed allo smaltimento nelle isole ecologiche, allestite nei maggiori porti italiani. La misura del PSR in piena sintonia con le direttive europee e con la normativa nazionale, intende, dunque, promuovere pratiche sostenibili per sostenere l’attività dei pescatore e tutelare la biodiversità terreste e marina.

clicca qui per il link del bando

clicca qui per la scheda di approfondimento del bando

Autore dell’articolo: Elena Lopresti, Socio Gold Apeur

Autore della scheda di approfondimento del bando: Emanuele Scognamiglio